Trovare clienti sui social

Trovare clienti sui social è facile?

La triste realtà dei social media, trovare clienti sui social e decisamente impegnativo.

Ti hanno detto che aprire una pagina su Facebook ti avrebbe fatto trovare clienti aumentando i tuoi guadagni.

Tuo cugino ti ripete che per un meccanico il profilo Instagram è la scelta più azzeccata.


Ma purtroppo dopo mesi di presenza attiva su Facebook, Instagram, Linkedin e tutti gli altri nessun nuovo cliente si è ancora degnato di contattarti… Sai perché?

Perché ti hanno detto cosa fare ma non come farlo.


Non basta essere sui social per trovare nuovi clienti

Esattamente come non basta tirar su la saracinesca del tuo negozio per far entrare nuovi clienti.

I social sono entrati nelle nostre vite in maniera prepotente dal 2008, quando Facebook iniziò a dominare i nostri computer. E sono così parte del nostro quotidiano che ormai invece di chiederti il numero ti chiedono se “sei su Facebook”. Assurdo, vero?


Ma come dicevamo prima, non basta più solo esserci per trovare clienti.

Oggigiorno le piattaforme principali sono almeno 6 o 7 e ognuna utilizza un proprio linguaggio perché il pubblico a cui si rivolge è molto diverso.

(Non puoi essere ovunque, perchè ogni social ti richiederà impegno e tempo da dedicare)


Quali sono i migliori social per trovare clienti

  • Facebook, ad esempio, si rivolge ad un pubblico adulto, l’età media infatti è dai 30 in su, mentre Instagram si rivolge principalmente ai ventenni.
  • Youtube è considerato il secondo motore di ricerca al mondo (dopo Google).
  • Twitter viene definito “ufficio stampa” e difficilmente viene usato a scopi promozionali.
  • Linkedin ha un’utenza particolare, infatti è considerato più da Manager e professionisti che si scambiano idee e progetti.
  • Infine c’è uno degli ultimi arrivati, Tik Tok, dove i teenager ne fanno da padroni ma che sta spopolando anche tra i più grandi, registrando solo nell’ultimo anno una crescita del 330%!

Ma sai cos’è davvero un social media?

E’ un’applicazione che consente la creazione e lo scambio di contenuti.

E questo significa una cosa sola: interazione.


Stare dietro ai social, quando si ha un’azienda da mandare avanti, non è per niente facile, occupa tempo ed energie, ma soprattutto richiede competenze.

Scegliere la foto giusta, creare un testo che sia accattivante, creare il contenuto più coerente, rispondere ai messaggi e moderare i commenti, per non parlare delle sponsorizzazioni cioè della pubblicità a pagamento.

Come dicevamo prima ogni social ha un proprio linguaggio, ogni social ha il proprio pubblico e ogni social quindi è più o meno indicato per una determinata attività commerciale.

Per questo non basta aprire una pagina o un profilo per trovare clienti, bisogna capire qual è l’obiettivo che si vuole perseguire e studiare la strategia migliore per raggiungerlo.


E senza le giuste competenze ovviamente tutto questo non lo si può fare.

Ti faresti operare da uno che ha letto qualche articolo di anatomia? Ti faresti aggiustare il motore dell’auto da qualcuno che una volta ha sistemato una bici?

No.

Saresti un folle.

E perché dovrebbe essere diverso con la gestione del tuo business?


La doppia faccia della moneta

I social possono davvero aumentare il tuo fatturato, ma se usati male possono essere la pietra che ti affossa.

Ci sono molte cose da sapere quando si parla di social e non si può lasciare in mano “a mio cuggino” il futuro della propria attività.

Ricorda, “La distinzione fra online e offline ormai non ha più senso di esistere”.


Se serve assistenza o hai domande CLICCA QUI.

Ma conviene creare una pagina su Facebook o avere un Sito Web per trovare nuovi clienti?  Continua a leggere…

Serve aiuto?