Sito web senza partita iva

Alcuni di voi probabilmente si staranno chiedendo se è possibile aprire un sito web senza partita iva.

 

Oggi daremo la risposta a questa domanda e cercheremo di spiegarti nel modo più chiaro possibile cosa puoi e cosa non puoi fare.

E’ naturale che, sia nel caso in cui tu lo avessi già o vorresti aprirne uno, questo sito web ti serva per avere dei guadagni o maggiore visibilità online. Potresti guadagnare con il tuo sito web grazie alla vendita diretta oppure tramite i banner pubblicitari che si trovano al suo interno.

 

Se oggi ti trovi a leggere questa pagina, probabilmente, vorrai sapere se sia possibile avere un sito web senza possedere una partita iva regolare e magari gestire delle entrate e dichiararle al fisco senza necessariamente essere un’azienda.

 

 

Aprire sito web senza partita iva: cosa devi sapere.

 

Aprire un sito web, un blog o qualsiasi altro spazio web non richiede il possesso di partita iva. Chiunque può avere un sito web, ciò che fa la differenza per il fisco è lo scopo che avrà il tuo sito web.

 

Sia che tu voglia vendere direttamente prodotti creati da te o scrivere articoli di cucina, videogiochi o altro, dal punto di vista fiscale non ci sono dubbi: se generi dei guadagni tramite il tuo sito, tutto va dichiarato ed è soggetto a tassazione.

 

Aprire un sito web senza partita iva è possibile solamente se questo non prevede nessuna forma di guadagno!

Quindi l’unica cosa che puoi fare è aprire un sito vetrina, cioè un sito che parla di qualsiasi argomento ma che non propone la vendita di beni o servizi. Questo significa che non potrai utilizzare nemmeno i banner pubblicitari per monetizzare il tuo sito.

 

Cosa non puoi fare?

  • Utilizzare banner pubblicitari
  • Promuovere la vendita di beni o servizi
  • Generare dei guadagni
 

Cosa è possibile fare con un sito web senza aprire una partita iva?

 

Senza ombra di dubbio puoi creare un blog, che sia di cucina o di motori, potrai parlare liberamente delle tue passioni o qualsiasi cosa tu voglia. Nel caso tu parlassi di prodotti o servizi potrai solo descriverli e mostrarli al pubblico così, senza indicare il prezzo di vendita e senza invitare gli utenti ad acquistarli.

 

La stessa cosa vale se vuoi descrivere un servizio o se vuoi promuovere un tuo manufatto. Devi assolutamente evitare qualsiasi forma di monetizzazione perchè in caso di attività commerciale evaderesti il fisco e violerai le normative, se hai in mente di avviare un’attività online prima sarà meglio adeguarsi sotto l’aspetto fiscale. 

 

Insomma per avere un idea più chiara, puoi creare un semplice portfolio dei tuoi progetti o creare un blog legato a qualsiasi argomento, come i più noti blog di cucina o elettronica.

 

Quindi se vuoi avere un sito web senza partita iva puoi:

  • Creare un portfolio
  • Creare un blog
  • Descrivere servizi e prodotti (senza venderli)
 

 

Sito web senza partita iva: cosa fare.

 

Arrivati a questo punto sembra evidente che la soluzione migliore sia quella di aprire una partita iva, se si vuole ottenere un guadagno e contemporaneamente essere in linea col fisco.

Ma se in questo momento non puoi aprirla perché non puoi permettertelo, ma allo stesso tempo non vuoi perdere l’occasione di guadagnare almeno con i banner pubblicitari, potresti optare per un’ altra soluzione. Vediamo quale.

 

Google AdSense

 

“Google AdSense è un servizio di banner pubblicitari offerto da Google. Google AdSense è un circuito pubblicitario che mette in comunicazione gli inserzionisti e i publisher.”

 

Grazie a questa piattaforma puoi tenere in sospeso i pagamenti ottenuti con la pubblicità ed aspettare fino al momento in cui riuscirai a raggiungere cifre più importanti. Questa soluzione rappresenta un’ ottima soluzione per fare conoscere i tuoi prodotti, i tuoi sevizi o il tuo blog e attendere il giorno in cui i tuoi guadagni ti permetteranno di aprire la tua futura partita iva.

 

Per farla breve, crei un blog/sito che attrae nuovi lettori. Inserisci dei banner pubblicitari tramite Google Adsense, senza riscuotere i guadagni generati lasciandoli in sospeso (nelle mani di Google) fino all’apertura della tua partita iva.

 

Non siamo dei commercialisti, ma possiamo aiutarti a creare il tuo sito in meno di una settimana.

 

Si può avere un sito web senza partita iva? Conclusione.

 

La risposta a questa domanda è: sì si può avere. L’importante è:

  • Che sia puramente informativo/descrittivo.
  • Non si cerchi di avere nessuna forma di guadagno.
 

Se vuoi sapere come aprire un sito web puoi comunque affidarti a noi di ZeroDigital. Siamo sempre a tua disposizione.

Serve aiuto?

i nostri numeri

Esperienza e professionalità

+ 0
Progetti completati
% 0
Clienti soddisfatti
% 0
Smartworking
0
Ore di musica su spotify

Possiamo aiutarti?

Hai domande o serve supporto tecnico? Vuoi creare un Sito Web? Hai la necessità di avere qualcuno che possa gestire e supportare le tue attività online?

ZeroDigital creazione siti web professionali